Sabato 20 10 2018 - Aggiornato alle 13:22

Amunì Amunì di Pierfilippo Spoto

c5db98ff-d3c8-4a43-99d0-c632b2f989bf Turismo relazionale, il segreto è nelle foto

Cosí se muoio presto, qualcosa la lascerò e poi all'inferno che me ne faccio dei miei segreti? Oggi ho deciso di svelarne uno

17/07/2016

Cosí se muoio presto, qualcosa la lascerò e poi all'inferno che me ne faccio dei miei segreti? Oggi ho deciso di svelarne uno. In 20 anni di attività, ho sempre chiesto ai miei ospiti di mandare qualche foto della loro visita a Sant'Angelo Muxaro, se lo gradivano. Servono per implementare il nostro sito, dicevo... Ma quannu mai! Ho studiato a lungo le loro foto e da lí ho capito cosa cercano in Sicilia.

 

Loro vedono la bellezza che noi non vediamo, anche nelle piccole cose, nei colori, nei gesti, nelle facce, nelle espressioni, nei vicoli. Loro vedono cose che noi non vediamo. Ho imparato a mettere a regime quello che loro cercano più che quello che abbiamo da offrire. Penso che ormai anche io guardo la mia terra coi loro occhi e vi assicuro che quello che vedo è tutto un altro spettacolo.

 

Ecco penso che oggi noi, ma soprattutto chi propone questa terra come meta di un viaggio, penso a tour operator, agenzie ed enti di promozione, debbano guardare in modo semplice, alle foto di un ospite che è stato qui da noi più che pensare a principi di marketing turistico che poi qui non hanno la benchè minima speranza di essere applicati. E allora quando un ospite va via, lí mentre gli stringi la mano forte e lo guardi negli occhi, coi nostri occhi siciliani che non mentiscono mai, digli: Send me some photos, if you can.

SCRIVI UN COMMENTO A QUESTO ARTICOLO

scrivi alla redazione